Un primo piatto davvero appetitoso i tortelli di patate, una ricetta di rivisitazione dei classici tortelli emiliani, che ha origine nella ricca e gustosa cucina della tradizione Toscana, Berceto si trova infatti alle porte della Toscana e le sue tradizioni culinarie ne parlano.
Un sapore corposo e perfetto per iniziare il pasto all'insegna del gusto più sincero. Una portata che è senza dubbio nutriente, anche perchè tipicamente condita con burro e salvia.
Questi particolari tortelli casarecci che provengono niente meno che dall'arte culinaria italiana, povera e contadina, genuina e vivace nel sapore; si contraddistinguono per il ripieno di patate lessate. Secondo la località poi vengono aggiunti alcuni ingredienti in più a rendere il piatto ancora piu' goloso come la pancetta o la salsiccia. Noi oggi vi proponiamo la ricetta tradizionale basica, con patate lesse, Parmigiano Reggiano grattuggiato e una spolverata di noce moscata, condita con burro e salvia (ma si può anche condire con sugo di anatra, carne o funghi)

I tortelli di patate sono una ricetta tipica del Mugello e il Casentino.
Pur avendo un nome simile ai tortellini emiliani, i tortelli di patate sono molto diversi. Si distinguono per la loro forma; non sono infatti "a fagotto", ma quadrati e hanno dimensioni maggiori. Un'altra notevole differenza è il ripieno, molto più semplice, ma non meno gustoso, composto da un impasto di patate lesse passate, parmigiano, noce moscata e sale. Qualche ricetta inserisce nell'impasto anche alcune erbe aromatiche, oppure del passato di pomodoro soffritto in aglio e prezzemolo e carne secca.
Storia
Il tortello di patate deve la sua tradizionalità alla particolare combinazione degli ingredienti e ai sistemi di lavorazione, che sono rimasti gli stessi nel tempo.
Il tortello, ovverosia la pasta ripiena, era già conosciuto da secoli nella cucina toscana e romagnola: lo decanta nel 1400 il Pulci, poeta alla corte di Lorenzo il Magnifico:
Ma soprattutto del buon vino ho fede
Credo che sia salvo chi gli crede
Credo nella torta e nel tortello
L'uno è la madre e l'altro il suo figliolo…
Il tortello di patate nasce come piatto povero: il ripieno diventa di patate con la raccolta delle prime patate seminate verso la metà del 1800. Infatti questo ripieno diventa una alternativa a quello di castagne frutto conosciuto e raccolto in tutte le zone appenniniche.
 
Tortelli
Anche oggi l'impiego di patate locali